Brutta sconfitta in casa per la Flaminia: la Torres si porta via i tre punti

Brutta sconfitta in casa per la Flaminia: la Torres si porta via i tre punti

Una sconfitta che ferma la corsa al primato, quella maturata sul campo amico, per la Flaminia, apparsa leggermente più opaca del solito nelle trame di gioco, anche grazie ai meriti delle avversarie che hanno da subito mostrato la giusta intensità in campo. Nonostante l’avvio sorrida alla Torres, vicina al vantaggio in più occasioni sventate dalla solita Faccani, a passare è la Flaminia con lo spunto di Berti, che di testa da centro area sblocca la gara all’11’. La gara s’infiamma immediatamente e le sarde trovano il pareggio ed il sorpasso in cinque minuti di gioco. Un blackout che costa caro alle ragazze di Imbriani, sotto nel risultato a fine primo tempo. La ripresa si apre con una serie di occasioni da una parte e dall’altra: su tutte vanno rimarcate quelle capitate prima a Giovanelli, che manda a lato di testa, poi a Borgogelli, che centra in pieno il palo. Il forcing fanese non produce gli effetti desiderati e la gara volge al termine sul risultato di 1 a 2, ma il morale delle ragazze resta comunque altissimo. Peccato non aver approfittato del mezzo passo falso della capolista Rambla, costretta al pari per 3 a 3 sul campo della Real Lions Ancona, che ora conduce in vetta a quota 31 punti, a +2 dalla Flaminia. Adesso le ragazze di Imbriani avranno l’occasione di ricaricare le pile in occasione della sosta e di recuperare qualche assenza pesante, in vista di un girone di ritorno da vivere intensamente.