Brilla e fa bottino pieno: l’Olimpus Roma vince sulla Feldi Eboli e si rilancia in alta quota

Brilla e fa bottino pieno: l’Olimpus Roma vince sulla Feldi Eboli e si rilancia in alta quota

Vola e fa sognare, l’Olimpus Roma vince 3-2 sulla Feldi Eboli e conquista tre punti fondamentali in chiave Coppa Italia. Capitan Grippi apre le danze, pareggio degli ospiti, Dimas sale in cattedra per il nuovo vantaggio Blues, la Feldi ritrova il pari ma Nicolodi la chiude in modo sensazionale ed infuoca il pubblico del PalaOlgiata per un finale al cardiopalma.

L’Olimpus Roma ritrova Tres ma ha ancora fermo ai box Caio Junior per l’ultima delle due giornate di squalifica. Blues in avanti dai primi istanti, obiettivo dichiarato, la vittoria. Quindi ecco che Bagatini, Nicolodi, Dimas per Grippi assediano la porta avversaria e a 6’24”, su palla inattiva, Dimas e Marcelinho confezionano per Grippi che manda in rete per l’1-0. Mai doma, dall’altro lato, la Feldi Eboli, Ducci spegne i tentativi di Caponigro e Murilo poi Selucio, rilancia il portiere Blues, Tres sulla ripartenza ma Dal Cin ferma la sua corsa. Bagatini da sinistra, nell’altra metà del campo Selucio e Murilo però sull’1-0 si va al riposo.

Il secondo tempo si apre con lo stesso tema del primo, gli uomini di D’Orto continuano nel loro gioco, Marcelinho e Niclodi, Nicolodi e Marcelinho ma Dal Cin più e più volte non concede. Gli ospiti sono altrettanto in partita e a 8’25” Ducci nulla può a Calderolli, 1-1. Riparte l’Olimpus Roma, Dimas poi Mateus ma Dal Cin compie l’ennesimo miracolo. Si entra sempre più nel vivo dello slow Blues, è di Dimas il capolavoro del 2-1. A 13’01”, Blues di nuovo avanti. Sempre più Olimpus Roma, perfetta triangolazione di Bagatini, Marcelinho e Mateus ma la conclusione del numero sedici va alta sopra la traversa. Gli ospiti non restano a guardare, anzi. Murilo ancora di fronte a Ducci poi a 14’48” Pesk riporta i suoi in parità ed è 2-2. Tutto da rifare per gli uomini di D’Orto, ultimi due minuti concitati, Dimas e Marcelinho ma la sfera sembra non voler entrare fino al momento in cui arriva il gol da cineteca che porta la firma di Nicolodi. 3-2. Esplode il PalaOlgiata, tutti uniti verso l’obiettivo. Feldi Eboli in power play, Olimpus Roma impeccabile. Sopraggiunge il triplice fischio, è vittoria.

Bottino pieno per la squadra di D’Orto, con carattere e determinazione. Venti i punti in classifica. Niente riposo, ora. Sabato c’è la trasferta di Dosson.