Breganze, prove di Coppa Italia: la squadra di Zanetti in viaggio verso Locri

Breganze, prove di Coppa Italia: la squadra di Zanetti in viaggio verso Locri

Torna a viaggiare il Futsal Breganze, atteso questa domenica dall’insidiosa e complicata trasferta sul campo dello Sporting Locri, nella gara valida per il quarto turno del Gold Round. Una partita tutta da vivere quella in terra calabra, contro la vera sorpresa del girone B di serie A Elite, in grado di mettere alle corde nel corso della regular season le principali formazioni del raggruppamento.

Non mancano poi i ricordi in casa biancorossa perché non più tardi di uno fa le due compagini si sfidarono a Breganze per l’allora Silver Round, in una partita spareggio molto tirata chiusasi in parità con le vicentine raggiunte solo sul filo di sirena. Una partita che lascio molto l’amaro in bocca alle padroni di casa, smaniose quest’anno di riscattare quel rocambolesco pareggio.

Ma l’avversario non è di quelli più agevoli, non fosse altro per una regular season da incorniciare, con un terzo posto finale, frutto di 10 successi, due pareggi e appena quattro sconfitte. E la musica è cambiata di poco nel corso della seconda fase, con il successo all’esordio sul difficile campo del Kick Off, in una partita molto equilibrata e chiusa sul 4-2.

Formazione quadrata quella di mister Sansotta, che nel proprio roster può fare affidamento su giocatrici di livello internazionale quali Soto e Beita, oltre ad una bocca da fuoco in attacco quale Giuliano, bomber della nazionale e lo scorso anno cecchino infallibile al Portos. Senza dimenticare elementi quali Cacciola tra i pali o Sabatino e Diodato, quest’ultima a bersaglio nell’ultima uscita di domenica scorsa.

Attenzione massima quindi in casa Breganze, impegnato anche a gestire al meglio a livello logistico la difficile e parecchio tortuosa trasferta in terra calabra. In più in settimana l’infermeria è tornata a riempirsi dopo il match contro il Montesilvano, giocato alla pari dalle beriche a discapito di parecchie energie e qualche acciacco di troppo.

Non si appella però a questi elementi mister Zanetti, che dopo i due stop interni consecutivi guarda avanti: “Se le mie ragazze si esprimono come nella ripresa contro le campionesse d’Italia, non posso imputare niente a nessuno. Stiamo facendo un campionato sopra ogni più rosea aspettativa e dobbiamo solo essere orgogliosi del futsal che stiamo esprimendo al pari di autentiche corazzate.”.

Certo perdere non fa mai piacere nessuno, come il tecnico di Marostica sottolinea: “Brucia non aver mosso la classifica nelle ultime due uscite. Ragion per cui andiamo in Calabria con la voglia di portare a casa qualcosa di positivo, consapevoli che incontriamo un’altra compagine più che competitiva che viaggia sulle ali dell’entusiasmo di un torneo vissuto da protagonista. Sacrificio ed umiltà sono gli elementi che ci hanno portato sin a qui e che certamente metteremo in campo anche contro il Locri.”.

Ufficio Stampa A.S.D. Futsal Breganze 2011