Breganze chiamato al riscatto: c’è il derby vicentino contro la Thienese

Breganze chiamato al riscatto: c’è il derby vicentino contro la Thienese

Alzare la testa e riprendere a camminare, anzi a correre. E’ questo l’imperativo che risuona in tutto l’ambiente breganzese nel corso della settimana dopo il primo stop stagionale contro la Ternana. Una sconfitta che brucia ancora tra le Beriche uscite dal campo con zero punti, ma la precisa consapevolezza di potersela giocare alla pari anche contro formazioni di primissimo livello.

Appuntamento dunque alla sfida di questa domenica, quando Cerato e compagne se la vedranno contro il fanalino di coda della Thienese, già superata nel match dell’andata per 6-2, ma non dopo aver sudato le proverbiali sette camicie. Già perché la formazione dell’Alto Vicentino è alla disperata ricerca di punti preziosi per la propria pericolante classifica e dinnanzi al proprio pubblico venderà carissima la pelle. C’è da attendersi l’ennesima partita molto animata e per nulla scontata come storicamente è sempre stato tra le due realtà, per un derby che non lascerà insoddisfatti gli spettatori del PalaCeccato. Una stracittadina dal pronostico tutt’altro che scontato dove i valori in campo si equivarranno e dove le giocate dei singoli potranno fare la differenza.

Il Futsal Breganze arriva a questa sfida con la rosa al gran completo, anche se nel corso della settimana non hanno lavorato con il gruppo Prando e Tardelli, impegnate con la Nazionale Azzurra nel ritiro di Napoli. Però lo stato fisico delle biancorosse appare buono ed anche l’infermeria finalmente risulta svuotata dopo un inizio anno da incubo.

Mister Zanetti, alla vigilia della sfida di Thiene, focalizza chiaramente l’obiettivo di questo impegno: “abbiamo il dovere di dare un segnale di ripresa dopo la sconfitta con la Ternana, stop che ci sta, ma da quale trarre i migliori insegnamenti. I derby sono partite anomale dove non ci sono pronostici scontati, aperte ad ogni soluzione finale. Dovremo stare molto attenti alle ripartenze della Thienese, giocando una partita accorta e sempre con il coltello tra i denti. E’ questa la caratteristica che ci ha portato in alto in classifica e non dobbiamo cambiare la nostra filosofia di approccio alle gare.”.

Ufficio Stampa A.S.D. Futsal Breganze 2011