Bottacini e la tabella: “Faventia, servono 9 punti in 3 gare”

Bottacini e la tabella: “Faventia, servono 9 punti in 3 gare”

Nove punti nelle tre gare che restano da disputare prima del giro di boa. Sono queste le promesse, o forse più semplicemente, le speranze che ripone il tecnico del Faventia Simone Bottacini alla vigilia della gara casalinga contro la Fenice di Venezia.

La sconfitta con Miti Vicinalis infatti è pesata sia in classifica (i manfredi ora distano 6 punti dalla vetta) e sia per il morale. Nonostante questo però, nella consueta conferenza stampa del giovedì, il tecnico manfredo si è detto comunque positivo per la gara contro la Fenice, e a chi chiedeva un resoconto dell’incontro avuto in settimana da Bottacini col DG Restretti, ipotizzando una rottura del tecnico coi vertici, ha così risposto:

“Marco Restretti è venuto a farci visita martedì, si è intrattenuto prima privatamente con me e il capitano e successivamente ha avuto un colloquio con tutta la squadra, nel quale ha rinnovato la sua piena fiducia nel mio lavoro e in quello del ragazzi. Ci ha chiesto di avere un atteggiamento grintoso e determinato a partire dalla gara con la Fenice. Per noi è una persona importante, che ci mette la faccia e che parla poco ma quando parla si fa sentire e questo colloquio per me e per i giocatori è stato significativo ed allo stesso tempo fondamentale.”

Per la gara contro la Fenice Bottacini potrà tornare a contare su Mendes, che in settimana è tornato a lavorare con la squadra, e su Garbin che ha scontato il turno di squalifica e quindi tornerà a fare coppia con Caria. Difficile l’impego di Moustadrif che per motivi familiari ha ottenuto un permesso fino a Gennaio e che quindi sarà indisponibile al pari di Grelle.

La sindrome influenzale non fermerà il capitano Barbieri che come Cavina e Gjyshja sarà della partita nonostante gli acciacchi. Probabile l’impiego di Cedrini dal primo minuto al fianco di Tampieri.