Bergamo, scontro diretto con la Domus Bresso. Assi: “Meritiamo la salvezza”

Bergamo, scontro diretto con la Domus Bresso. Assi: “Meritiamo la salvezza”

Una settimana decisamente più serena quella appena trascorsa dal Bergamo calcio a 5: la vittoria sul Carmagnola dello scorso sabato ha ridato la tanto cercata serenità e sicurezza a tutto l’ambiente. I tre punti conquistati contro la solida formazione piemontese non hanno solo mosso gli animi, ma anche la posizione in classifica, togliendo momentaneamente il Bergamo dalla zona rossa e portandolo in quartultima posizione con 15 punti, a più uno dal Futsal Savigliano (14 pt). Momentaneamente, sì, perché non c’è tempo per distrarsi. Domani il Bergamo è chiamato a giocare una delle sfide probabilmente più importanti di tutto questo campionato: lo scontro diretto per la salvezza contro la Domus Bresso. I brianzoli sono reduci da una vittoria importante contro un’altra avversaria diretta, l’Avis Isola (ultima in classifica con 9 pt), e ora occupano il penultimo posto con 14 punti, gli stessi del Savigliano. Il distacco quindi fra Bergamo e Domus Bresso è di solo un punto, e questa premessa non fa che preannunciare la delicatezza del match.

ASSI – Ai microfoni del post partita, Daniele Assi si è così espresso “Con il Carmagnola finalmente abbiamo avuto carattere: ho visto un Bergamo giocare come avrebbe dovuto giocare sempre date le nostre capacità, ci siamo aiutati sia in fase di possesso che in fase di difesa e abbiamo ottenuto questa vittoria che ci fa ben sperare. In vista della Domus Bresso lavoreremo come abbiamo sempre fatto con impegno e dedizione, sapendo che non abbiamo nulla in meno degli altri e che una vittoria potrebbe voler dire la salvezza”. C’è anche un altro obiettivo da raggiungere per i rossoblù, o meglio, per il numero 10. Yuri Di Gregorio infatti è attualmente in prima posizione nella classifica dei marcatori del girone A di serie B con ben 28 reti e ha tutta l’intenzione di vincere il titolo di capocannoniere: “E’ una grande soddisfazione personale essere in testa a questa classifica, e sicuramente è anche merito dei miei compagni perché è anche grazie a loro se ho fatto tutti questi goal. Spero di farne ancora tanti, di vincere il titolo di capocannoniere e insieme ottenere la salvezza che ci meritiamo”. Sabato alle ore 15:00 occhi puntati sul palazzetto di Verano Brianza: una sfida delicatissima per il Bergamo che può riscattarsi da una stagione che non sente appartenergli.