Bellomo e Imamovic spingono il Nervesa: nove squilli al Cornedo e Pordenone più vicino

Bellomo e Imamovic spingono il Nervesa: nove squilli al Cornedo e Pordenone più vicino
L’Atletico Nervesa come in ogni partita casalinga parte molto forte, mettendo in difficoltà il Cornedo e creando molte occasioni da rete. Al 7′ Kharbouch sblocca il match su un tap-in in area piccola dopo un gran tiro parato dal portiere ospite. E’ solo l’inizio: dopo aver colpito un palo, Bellomo si sblocca con una doppietta che mette subito in chiaro l’andamento del match. A pochi secondi dalla fine del primo tempo Spatafora, dopo una bella uscita dalla pressione avversaria, di sinistro fissa il risultato sul 4-0. Il secondo tempo vede il Nervesa trovare subito due gol con Leandrinho e Imamovic ma, grazie ad alcune disattenzioni in fase di ripartenza, gli ospiti trovano in pochi minuti altrettante reti con Degeneri e Boscaro e, giocando con il quinto di movimento, provano a ribaltare un match ormai compromesso. E’ solo un fuoco di paglia, che si spegne subito anche grazie al terzo timbro del bomber Bellomo e all’abile Imamovic che portano a 8 le reti dei padroni di casa. Su punizione Villivà segna il terzo gol per gli ospiti grazie ad una deviazione.
Ma ormai l’incontro è chiuso, rimane da segnalare solamente il nono timbro del Nervesa con Decrescenzo che, dopo aver recuperato palla, segna dalla propria porta trovando il portiere avversario fuori posizione. La gara termina così sul risultato di 9-3, con i padroni di casa che meritano ampiamente i 3 punti dominando la gara per tutti i 40 minuti di gioco. Il Nervesa mantiene le distanze dalla capolista Merano e ridurre ad un solo punto la distanza dal Pordenone.