Battuta d’arresto Came: il Real San Giuseppe si impone 6-3 al PalaDosson

Battuta d’arresto Came: il Real San Giuseppe si impone 6-3 al PalaDosson

Sconfitta per la Came Dosson nella sfida interna contro il Real San Giuseppe: gara compromessa nel primo tempo nonostante un buon avvio; nella ripresa la reazione dei biancoblu non è bastata a raddrizzare le sorti della gara.

La cronaca. La gara si sblocca dopo circa quattro minuti a favore degli ospiti nonostante un avvio di gara dominato dalla Came: Belsito e compagni grazie ad un buon palleggio e ad una costante pressione offensiva, mettono in difficoltà il Real San Giuseppe che respinge le iniziative avversarie e passa in vantaggio grazie ad una punizione di Patias. La rete da fiducia agli ospiti che alzano il baricentro ed iniziano a farsi vedere con regolarità dalle parti di Pietrangelo; la Came è invece meno brillante rispetto ai primi minuti di gioco e finisce per subire le iniziative avversarie. Ancora Patias a segno al 10’ con un tiro rasoterra e angolato sul secondo palo; la Came prova a reagire ma Montefalcone sbarra la strada a Belsito ben liberato in posizione centrale da uno scambio con Japa; va decisamente meglio a Michieletto che va a segno da posizione laterale con un diagonale deviato e a Montefalcone che trova lo 0-4 direttamente con un lancio dalla sua area. Subito power play per mister Rocha che tenta il tutto per tutto per ridurre lo svantaggio ma i biancoblu non riescono a trovare lo scambio giusto per bucare la retroguardia avversaria e il risultato non cambia fino alla sirena.

Ottimo avvio di ripresa per la Came che scende in campo con la determinazione giusta per raddrizzare la gara: dopo alcune iniziative sfortunate ottimo spunto sulla destra di Azzoni che mette al centro la palla che Japa spinge in rete da distanza ravvicinata. I biancoblu spinti dal sostegno dei loro tifosi continuano a spingere in avanti con buona continuità e costringono il Real a difendersi nella sua metà campo; si rendono pericolosi al tiro Japa, Azzoni e Belsito ma Montefalcone è sempre attento e ben posizionato per respingere le conclusioni degli avversari. Dall’altra parte il solito Patias è chirurgico e alla prima occasione utile va a segno per la tripletta personale; risposta immediata e rabbiosa della Came che nel giro di un minuto va a segno due volte con Belsito e Bernardez e si porta a meno 2 con circa 6 minuti ancora da giocare. Nel finale incandescente la Came attacca col quinto uomo di movimento ma la fortuna non la assiste e una ribattuta fortuita di Crema termina tra i pali biancoblu e vale la rete ospite che fissa il risultato sul 3-6 finale.