Barletta-Isernia e Maritime-Odissea 2000 i big match: la 12ª giornata

09-12-2016
Barletta-Isernia e Maritime-Odissea 2000 i big match: la 12ª giornata

Prosegue la cavalcata del Carmagnola nel Girone A di Serie B. 75 gol per un attacco siderale, pronto a sfidare la Domus Bresso. Insegue la L84,  che riceve la Real Cornaredo in una delle gare più interessanti della giornata. I Saints Pagnano, staccati di 6 punti dalla vetta, ospitano il Pavia, mentre il Sestu se la vedrà con la Mediterranea.

Trasferta insidiosa per il Carrè Chiuppano, dominatore del Girone B che sfida il Cornedo. Per il Villorba c’è il Rotal Five Mezzolombardo. Il Faventia, tornato alla vittoria nell’ultima sfida, gioca un “Clasico” contro il Forlì. La Fenice cerca riscatto e vuole battere il Città di Mestre.

Scontro al vertice nel Girone C. La Leonardo, che ha vinto 11 match su 11, affronta l’Ossi San Bartolomeo, secondo e distante 10 punti dalla vetta. Il Bagnolo può rosicchiare qualche punto e sfida il Città di Massa. I Bulls San Giusto, invece, affrontano il fanalino di coda Genova.

La discontinua ma pericolosa Torresavio Cesena va in trasferta sul campo del Civitella Sicurezza Pro, primo nel Girone D a 29 punti insieme al PSG. Il Potenza Picena affronta in trasferta il Cus Macerata, mentre l’Angelana (staccata di 3 punti) riceve il Todi.

Il Casoria, una delle difese più solide del campionato, riceve il Todis Lido di Ostia, capolista del Girone E. Insegue la Brillante Torrino, impegnata sul campo del Città di Carnevale Saviano. Il Gymnastic Fondi, che ha 5 punti in meno della vetta, sfida il Sagittario Pratola. Per la Mirafin c’è il Futsal Marigliano.

Barletta e Isernia hanno 54 punti in due e stanno facendo benissimo nel Girone F. Il Giovinazzo è secondo a 27 punti e affronta il Manfredonia. Per l’Atletico Cassano, invece, arriva l’Olympique Ostuni, che è una delle peggior difese del campionato con 58 reti incassate.

Maritime-Odissea 2000 è il piatto forte della giornata, per quanto riguarda il Girone G. Imbattuta la squadra di Augusta, mentre i rossanesi hanno 7 punti in meno rispetto alla capolista. Può approfittarne il Real Cefalù, ma il match contro il Paola (quarto in classifica) è tutt’altro che semplice.

CLICCA QUI PER LE DESIGNAZIONI ARBITRALI