Bagnolo, un tabù non sfatato: la Sangiovannese passa di misura

Bagnolo, un tabù non sfatato: la Sangiovannese passa di misura

Poco da ridire sul verdetto del campo: al palazzetto di Bagnolo in Piano vince 5-4 una Sangiovannese che, come un anno fa, aspetta i gialloneri per rilanciarsi in classifica. Gli indizi che “smascherano” la difficile giornata del Bagnolo sono essenzialmente due, senza nulla togliere ai meriti degli avversari: dal vantaggio per 2-1 (7’ del primo tempo) si passa al 2-4 dell’intervallo, con due reti subite negli ultimi due minuti. E ancora: una volta messa a segno la rimonta (4-4 al 9’ della ripresa), la formazione di mister Grossi tempo due minuti e finisce di nuovo sotto, incassando il gol del 4-5 che chiuderà poi l’incontro. Piuttosto un dato merita attenzione: dopo tre partite la differenza reti del Bagnolo è meno uno, segno di grande equilibrio. A fare la differenza saranno episodi e atteggiamento, almeno è questo ciò che pare di capire dopo le primissime schermaglie della stagione.

Bagnolo-Sangiovannese 4-5

Marcatori: 1’ pt Pisconti (S), 2’ pt Fantastico (B), 7’ pt Evandro (B), 12’ pt Cipolli (S), 18’ pt Garcia Gallardo (S), 19’ pt Garcia Gallardo (S), 5’ st Fantastico (B), 9’ st Rolo Gonzalez (B), 11’ st Mateo Iniguez (S).

Bagnolo: Evandro, Baldini, Tagliavini, Massaro, Fantastico, Giovanetti, Estedadishad, Crisanti, Zaccone, Bianchini, Maretti, Rolo Gonzalez. All. Grossi.

Sangiovannese: C. Ortolani, Paolini, Begaj, Cipolli, Jimenez Reyes, Garcia Gallardo, Pisconti, Faro Cruz, Ioio, Mateo Iniguez, Stelloni, Brogi. All. S.Ortolani.

Note: ammoniti Massaro, Estedadishad, Fantastico (B), Cipolli, Stelloni (S). Falli: primo tempo 5-4, secondo tempo 5-5.