Bagnolo, con la Leonardo è un super match. Ruini: “Non è impossibile”

La partita più semplice dell’anno da presentare: il Bagnolo terzo in classifica, già matematicamente qualificato per gli spareggi di Coppa Italia, rende visita alla capolista Leonardo, sabato 17 dicembre, alle ore 16, alla palestra comunale di Sestu (Cagliari). Non fosse che la prima in classifica ha sin qui sempre e solo vinto, ci sarebbe da parlare di partita da tripla, invece i numeri dicono che è una mission impossibile. Ma mister Manuel Ruini non concorda: “Mission impossible direi di no, ma sicuramente sarà una partita molto difficile, contro una squadra che sta uccidendo il torneo. Se Leonardo vincerà saremo i primi a rendergli onore, ma credo e spero che non sarà una passeggiata per loro. Stanno facendo un campionato a parte e non sbagliano un colpo, dire che dovremo essere bravi a fare meno errori possibili, in entrambe le fasi, è banale ma vero. Dovremo avere più fame dei nostri avversari”. E a proposito di fame: esiste un pericolo appagamento per un Bagnolo già qualificato per gli spareggi di coppa, lontano dal primo posto ma anche dalle posizioni a rischio? “No, le motivazioni non mancano sicuramente. C’è tutto il girone di ritorno da giocare e la classifica è cortissima, il nostro obiettivo è puntare a vincere una partita dopo l’altra”.

E allora sotto con la sfida difficile ma non impossibile di Sestu, ultimo atto dell’anno 2016: Leonardo come detto mette sul piatto il primo posto a punteggio pieno, ma anche il miglior attacco del girone (70 reti in 12 gare). Bagnolo dal canto suo si presenta con due vittorie di fila, come al solito qualche acciacco e una concorrenza agguerrita da tenere a bada, perché eccezion fatta per la capolista, per il resto la classifica è cortissima…