Live Match

Arzignano, primo colpo in entrata per Stefani: dal Vicenza arriva Kokorovic

Arzignano, primo colpo in entrata per Stefani: dal Vicenza arriva Kokorovic

Primo colpo di mercato estivo per l’Arzignano di mister Stefani che cala subito un asso importante in vista del quarto campionato di serie A2, accaparrandosi le prestazioni dell’universale Ognjen Kokorovic, corteggiato da più parti ma deciso a scrivere il suo nome nella ricca storia biancorossa. Inizia dunque da Oghi la campagna di rafforzamento estiva, una campagna che stando alle voci di corridoio farà felice i tanti tifosi che fino ad oggi avevano soltanto letto i nomi in uscita a cui si è aggiunto nelle ultime ore quello di Yabre, colonna portante biancorossa che lascia il PalaTezze sua seconda casa. Kokorovic potrà dare il suo contributo sia in fase difensiva che in fase di impostazione, toccherà a mister Stefani trovargli la sistemazione adatta in un campionato, quello di A2, che non ha mai giocato. “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura – spiega il neo arzignanese – una squadra blasonata che punta in alto, di certo non mancheranno gli stimoli per dare sempre il massimo e per dare il mio aiuto a raggiungere gli obiettivi”. Kokorovic arriva ad Arzignano dopo l’esperienza cadetta col Vicenza, prima per lui gli esordi col Castelli e poi i campionati con Cornedo, breve parentesi a Grado, Montecchio e Zanè. A fine agosto inizierà la sua tredicesima stagione nei campi del futsal: “Arzignano è un simbolo di questo sport, ci ho giocato contro molte volte e posso solo dire ottime parole dell’ambiente e dei tifosi. Nei play off dei mesi scorsi ho visto da vicino il calore di un ambiente innamorato dei colori e di questo sport, sarà bellissimo vestire questa maglia”.

Ma la differenza dalla serie B alla serie A2 non fa paura?

“Mi sto già preparando per aumentare i ritmi e farmi trovare subito pronto, non voglio perdere nemmeno un giorno perché stare al passo di leggende come Marcio non è cosa semplice. Al contrario di una serie B, in A2 difficile trovare squadre materasso e il livello negli ultimi anni si sta alzando sempre più. Io devo pensare a me stesso e a dare il massimo cercando di aiutare i miei compagni”.

Dal Giornale di Vicenza del 27/06/2017