Aniene, l’ultima dell’anno. Mariano: “Lavoriamo per raggiungere i nostri obiettivi”

Aniene, l’ultima dell’anno. Mariano: “Lavoriamo per raggiungere i nostri obiettivi”

Nuova sfida, l’ultima del 2020. Al PalaToLive, la Cybertel Aniene ospiterà, per il turno infrasettimanale del martedì, il Sandro Abate
(fischio d’inizio alle ore 20.00), gara con cui, da calendario, si chiuderà il girone di andata. Due partite ancora da recuperare però per
gli uomini di Micheli prima di mettere la parola fine alla prima fase del campionato, con il Mantova e il Todis Lido di Ostia, per un inizio
2021 che si preannuncia rovente con una sequenza ravvicinatissima di partite.

Domani sarà importante fare la partita giusta, riprendere la corsa dopo la sconfitta di Acireale. Out Javi Roni per squalifica, Daniel, ancora,
per infortunio. Per il portiere Fabrizio Mariano, tornato – dopo l’esperienza della passata stagione – in giallonero in questa finestra di mercato, tra i pali già nella gara contro il Meta Catania a causa dell’indisponibilità di Tondi, l’esordio non è stato, per risultato conseguito, quello
sperato, ma l’entusiasmo di indossare di nuovo la maglia della società capitolina è tanto come lui stesso evidenzia: “Ribadisco la mia felicità
di far parte di nuovo di questo bellissimo gruppo e di aver avuto la possibilità di giocare, mi sento a casa ed è stato facile riallacciare
il rapporto con compagni, staff, dirigenti. Visto l’esito della partita, la delusione per la sconfitta rimane ma la nostra attenzione è
focalizzata sugli obiettivi prefissati e lavoriamo per raggiungerli”.

Cuore giallonero, il gruppo è pronto a dare il cento per cento anche domani, conclude Mariano: “Sarà una nuova ‘battaglia’, dovremo fare la
nostra partita fino alla fine per ottenere il risultato. Con la fiducia e il lavoro che tutti insieme svolgiamo sono sicuro che concluderemo il
2020 nel migliore dei modi”.