Almanacco La Giovane Italia, novità futsal. “Abbiamo un debito da saldare coi ragazzi”

Almanacco La Giovane Italia, novità futsal. “Abbiamo un debito da saldare coi ragazzi”

Rilancio del made in Italy. Giovani. Socialità. Sono le tematiche più rilevanti della presentazione dell’Almanacco 2022 della Giovane Italia, un punto di riferimento da questa edizione anche per il futsal Under 19, come ribadito da Paolo Ghisoni, ideatore di un progetto in piedi ormai da più di 11 anni. “Era il 2011, eravamo in tre. Adesso è tutto più facile. La Giovane Italia non è solo un almanacco, nel corso degli anni si è trasformato in qualcosa di più, ora c’è anche tutta la parte scouting”. Nella sede della LND, a Piazzale Flaminio, presenti il presidente Giancarlo Abete a fare gli onori di causa, il Presidente della Divisione Calcio a 5 Luca Bergamini, insieme al Vice Presidente Vicario Leonardo Todaro e al Vice Presidente sempre della Divisione Calcio a 5, Antonio Scocca.

GIANCARLO ABETE “E’ un periodo storico particolare e favorevole nella sensibilizzazione di questo argomento inserito in un contesto di socialità. E’ una fase di un percorso già intrapreso dalla LND, che va consolidato e implementato in quanto obiettivo, con formule virtuose, una sfida per il futuro”.

LUCA BERGAMINI “L’inserimento per la prima volta in questo almanacco della parte relativa al futsal è un motivo certamente di orgoglio, un riconoscimento per il calcio a 5. Siamo molto contenti di entrare a far parte di questa famiglia. Facile parlare di giovani, il problema è farlo bene. Noi abbiamo un debito nei confronti dei giovani, dobbiamo correre dietro al passato per riappropriarci della socialità”.

LA NOVITA’ di questa nuova edizione dell’Almanacco La Giovane Italia è l’inserimento di 22 schede di Under 19, sia maschili sia femminili, che militano nei campionati nazionali di calcio a 5, frutto della collaborazione fra la LGI Sport e la Divisione Calcio a 5.