Alma Salerno contro la Mirafin: una gara che non si può sbagliare

Alma Salerno contro la Mirafin: una gara che non si può sbagliare

L’Alma Salerno riceve la Mirafin candidata ai playoff. Il dg Peluso: “Salvezza tutta  da conquistare, il jolly concesso al Casoria rischia di falsare il campionato”

Vietato sbagliare. Al Pala Tulimieri, sabato 4 marzo alle ore 15, l’Alma Salerno riceverà la Mirafin Pomezia, candidata ai playoff promozione. La squadra granata è di nuovo in formazione rimaneggiata: Galinanes stringe i denti nonostante una dolenza al polpaccio, Mansi e Santoro rientrano dalla squalifica ma pesa l’assenza di capitan Peluso, espulso ad Ostia (nella Mirafin assente Perez, squalificato). E’ in bilico anche Raffone per un risentimento muscolare all’inguine. “Incerottati ma vivi e combattivi – carica il dg Antonio Peluso – per fare l’impresa, l’ennesima del campionato, servono la migliore Alma della stagione e anche il pubblico delle grandi occasioni”. Dopo il ko per 5-3 sul campo della capolista Ostia, il distacco dell’Alma dalla zona retrocessione si è di nuovo assottigliato: i calcettisti granata sono quintultimi nel girone E di serie B di futsal, hanno 27 punti in condominio con il Saviano (salernitani in vantaggio negli scontri diretti) e sono stati scavalcati all’improvviso dal Casoria. E’ accaduto in modo inconsueto, con un colpo di spugna. Ecco il commento del dg Antonio Peluso: “Non ci sorprende l’epilogo di Casoria-Gymnastic Fondi: nell’ultimo turno di campionato, la squadra laziale non si è presentata in campo e di conseguenza il giudice sportivo ha assegnato al Casoria la vittoria a tavolino. Sorprende, invece, la leggerezza con la quale è arrivata l’assegnazione dei tre punti d’ufficio. Il presidente del Fondi ha parlato di clima rovente: ora manterrà fede anche al suo proclama – ritirare la prima squadra dal campionato – dopo aver impedito anche alla sua formazione under 21 di scendere in campo domenica scorsa? Il Casoria, nostra diretta concorrente nella lotta salvezza, non aveva bisogno di questo jolly. Per vari motivi: ha alle spalle una società sana e leale, che crede nei valori dello sport; ha una squadra forte e di buona caratura, dunque avrebbe potuto vincere la gara anche sul campo. Riteniamo che in questo modo il campionato sia stato falsato: la decisione presa d’ufficio e i tre punti a tavolino riscrivono la classifica e la livellano di nuovo verso il basso, a 5 giornate dalla conclusione della stagione regolare”.

Nel frattempo arrivano buone notizie dal settore giovanile dell’Alma Salerno: la formazione Allievi si è qualificata alla finale provinciale di categoria e affronterà la Feldi Eboli. L’impresa dei granatini si è materializzata a Minori, nel ritorno dei playoff: dopo il 2-1 col quale avevano chiuso a proprio favore il match d’andata, i baby dell’Alma hanno imposto il pareggio (3-3) ai costieri.

2 marzo 2017                                                          Ufficio Stampa