Ad Azzoni risponde Cesaroni: Came Dosson, in casa del CMB Matera un punto che sta stretto

Ad Azzoni risponde Cesaroni: Came Dosson, in casa del CMB Matera un punto che sta stretto

Pareggio per la Came Dosson in casa del CMB; nonostante la gara sia stata a lungo condotta dagli avversari il punto sta stretto ai biancoblu vista la mole di occasioni da rete create da Japa e compagni, meno efficaci del solito in fase realizzativa.

La cronaca. Avvio di gara equilibrato con le due squadre che nei primi minuti commettono qualche errore di troppo in fase di impostazione e si espongono alle iniziative avversarie. Una volta registrati i movimenti è la Came a condurre la gara. Ripartenza veloce di Juan Fran che premia l’inserimento di Japa il cui diagonale colpisce il palo esterno ed esce sul fondo: è il preludio del vantaggio biancoblu che arriva poco dopo grazie ad Azzoni che riceve palla fuori area e sorprende Weber con un gran destro sul primo palo. La Came contiene bene la reazione dei padroni di casa e continua a proporsi in avanti con regolarità e pericolosità: imbucata per Japa che aggira Weber e serve al centro per Bernardez che però viene ben ostacolato al momento del tiro. Fiammata del CMB con Mohammed che riceve in area da Cesaroni, difende bene la palla e dopo essersi liberato della marcatura calcia a lato; risposta affidata a Dener che si libera sul destro e va alla conclusione con un diagonale forte ma impreciso. A circa 3 minuti dalla sirena massimo sforzo in avanti del CMB che talvolta alza Weber come quinto uomo di movimento: la Came fatica a contenere le iniziative avversarie ma riesce comunque a mantenere la porta inviolata e a rientrare negli spogliatoi sul vantaggio di 1-0.

Avvio di ripresa su ritmi subito molti alti: i padroni di casa in costante forcing offensivo si espongono alle ripartenze biancoblu e prima Japa e poi Suton lanciati verso la porta avversaria non riescono a trovare il raddoppio; dall’altra parte invece Basile e Josete scaldano le mani di Pietrangelo che protegge con sicurezza il vantaggio dei suoi. Sebbene il pallino del gioco sia quasi sempre in mano al CMB le migliori occasioni capitano sui piedi della Came: bel lavoro di Japa che difende la palla in zona offensiva e appoggia per Galliani che calcia alto di poco, subito dopo ottimo scambio tra Suton e Bernardez con quest’ultimo che però liscia la conclusione da posizione ravvicinata. Non sbaglia invece Cesaroni che all’11’ appoggia in rete la palla del pareggio a coronamento di un’azione corale dei suoi. Nei minuti successivi regna un grande equilibrio e il risultato rimane fermo sullo 0-0: mister Rocha ci crede e sul finale di gara gioca la carta del quinto uomo di movimento ma gli sforzi dei biancoblu si infrangono sulla traversa colpita da Japa a circa 20 secondi dalla sirena e la gara si chiude sull’1-1.