Acqua&Sapone Unigross subito pirotecnica: 5 a 1 alla Sandro Abate Avellino

Acqua&Sapone Unigross subito pirotecnica: 5 a 1 alla Sandro Abate Avellino

Inizia con i botti il 2021 dell’Acqua&Sapone Unigross: 5 a 1 sulla Sandro Abate Avellino con apertura e chiusura dei fuochi di Lukaian, salito a quota 12 nella classifica marcatori della serie A. Di Dudu, Fetic e Rafinha gli altri gol nerazzurri. Solo 54’’ è durata la speranza degli irpini di poter uscire indenni dal Palarigopiano, quelli trascorsi tra il gol dell’ex di Nicolodi per il momentaneo 1-2 e il tris segnato da Fetic (di destro) su un assist spettacolare di capitan Murilo.

Pesante sull’economia della partita il raddoppio firmato da Dudu a pochi secondi dall’intervallo, che ha costretto la squadra di Batista, sempre in partita fino ai sei minuti finali giocati con il portiere di movimento, a rischiare qualcosa in più nella ripresa. Dopo aver tenuto bene il campo e accorciato, la squadra campana ha accusato il colpo e la fatica. Il gol di Rafinha, una meraviglia del futsal (Mammarella con le mani per la testa di Lukaian e destro potente del difensore), è un po’ una sirena finale anticipata. Poi Batista cala l’asso Nicolodi quinto di movimento, ma al primo errore incassa il graffio finale della Bestia. Partita finita, il ritorno inizia con il piede giusto.

Scarpitti ha tenuto in tribuna Calderolli, acciaccato, e Trentin, da oggi a tutti gli effetti un giocatore a disposizione del coach molisano: arrivato l’ok dalla Figc, il brasiliano può giocare. Possibile esordio sabato prossimo contro la Cybertel Aniene.