Acqua&Sapone Unigross, la corsa prosegue: piegata la Colormax, l’ex Misael non perdona

Acqua&Sapone Unigross, la corsa prosegue: piegata la Colormax, l’ex Misael non perdona

La legge dell’ex fa volare l’Acqua&Sapone Unigross verso l’ottava vittoria consecutiva: 6 a 1 e 24 punti in classifica, con 55 gol fatti. La corsa nerazzurra continua, in attesa dei prossimi due impegni ravvicinati in casa e della trasferta di Pesaro del 23 dicembre.
Una doppietta di Misael (prima rubando palla al portiere di movimento avversario e poi da uno schema su punizione) dopo il vantaggio-lampo del “Toro” Gui indirizza la sfida contro la Colormax. La reazione, prevedibile, generosa e a tratti pericolosa, del Pescara riapre solo per pochi secondi la partita all’inizio dell’ultimo quarto, ma il poker di Murilo a 9’ dalla sirena è decisivo per congelare il finale, anche se il capitano fa addirittura di meglio, segnando il quinto gol nel finale. Palusci se lo gioca con Arroyo portiere di movimento, ma va a sbattere contro il muro umano Mammarella (mentre Calderolli sbatte contro il palo e sfiora il pokerissimo). Con la porta vuota e la fatica che si fa sentire, la squadra di Palusci perde qualche pallone di troppo, e ne approfitta anche Coco Wellington segnando il sesto gol. Scarpitti concede 100 secondi di gioia a La Bella: seconda presenza in A.