#SerieBFutsal, Olimpia Regium di nuovo in testa. Mirafin, aggancio alla vetta

10-12-2017
#SerieBFutsal, Olimpia Regium di nuovo in testa. Mirafin, aggancio alla vetta

Perde una sola capolista (del girone E) nella decima giornata del campionato cadetto: una sconfitta che produce addirittura un terzetto al comando. Ma cambia la vetta anche nel raggruppamento C. Tutte le altre si tengono stretto il primato, chi in coabitazione, chi continuando a dominare l’affascinante #SerieBFutsal.

 

GIRONE AL84 e Saints Pagnano d’autorità. La coppia di capolista del girone A consolida il primato nella decima di campionato. I neroverdi di Lima s’impongono nel big match contro il Real Cornaredo, i ragazzi di Lemma passano con estrema facilità ad Aosta, con tanto di “clean sheet”. Dietro rimane solo il Videoton Crema, che compie un autentico colpo grosso passando a Lecco. Negli altri incontri, Domus Bresso da playoff dopo il blitz sul campo del pericolante Carmagnola; Città di Asti sempre in scia ai lombardi grazie al trionfale derby con il Time Warp. In coda, il Rhibo Fossano mette la quinta e stacca in classifica il fanalino di coda Bergamo La Torre.

 

GIRONE B – Turno interlocutorio nel girone B. Vincono le prime tre: il Petrarca Padova doppia una coriacea Fenice, Mantova di misura a Vicenza, il Città di Mestre conferma il pronostico favorevole contro l’Olympia Rovereto, ultimo della classe. Rallenta soltanto il Canottieri Belluno, fermato sul pari dal Maccan Pratao, superato da un Villorba in gran forma che regola il Città di Thiene (2 pari e 4 vittorie negli ultimi 6 incontri), e raggiunto dal Miti Vicinalis, ok a Cornedo.

 

GIRONE C – Cambia di nuovo, invece, la vetta del girone C. Il secondo successo di fila di Margini sulla panchina dell’Olimpia Regium (di misura sul San Giusto) vale il primato, perché un Cdm Genova spuntato non va oltre lo 0-0 contro il Città di Massa. Liguri agganciati in classifica anche dal Gisinti Pistoia, corsari sul campo della Sangio. Bagnolo e Sant’Agata sono staccatissime, ma consolidano i rispettivi posti da playoff: chi mostrando la Manita all’Elba ’97, chi doppiando la Poggibonsese.

GIRONE D – Continua a vele spiegate il cammino verso la Serie A2 di un Tenax Castelfidardo sempre vincente nelle ultime 5 partite: la squadra di Cafù supera l’ostacolo Cesena, restando saldamente al comando nel girone D, sempre a +7 dai Buldog. Che si prendono il settebello contro il Forlì, ultimo della graduatoria. Big match senza vincitori né vinti, il pari fra Cus Ancona e Cobà serve soltanto al Faventia (di misura sull’Eta Beta) per superare il roster di Osimani e avvicinarsi al podio, in mano ancora agli universitari di Carletti. L’Alma Juventus Fano dilaga contro il Corinaldo.

GIRONE E – Si è formato un terzetto in testa al girone E. La Mirafin, infatti, si aggiudica il match clou della decima giornata, infliggendo il primo stop alla Virtus Aniene 3Z e agguantandola in vetta, dove c’è anche la Cioli Ariccia Valmontone, fermata dal turno di riposo. Negli altri incontri, importante successo della Brillante, che chiude la pratica Active Network nel primo tempo, imponendosi con due gol di scarto. Colleferro più vicino alla zona playoff grazie al blitz Capitale contro l’Atletico New Team. Derby sardo al Cagliari 2000.

GIRONE F – Distacco invariato nel girone F fra le prime della classe. Pur soffrendo, la Tombesi Ortona piega un coriaceo Altamura e mantiene sette lunghezze di vantaggio dall’Atletico Cassano, corsaro (sempre di misura) a Giovinazzo, nel match più interessante della decima giornata. Trallo batte Miki Grassi, il Canosa resta sul podio con il successo sul Manfredonia e tiene a bada il Cus Molise, a segno a Capurso. Stecca, invece, l’altra molisana, un Chaminade sorpreso in casa dal Ruvo, al secondo squillo di fila. Derby abruzzese al Sagittario Pratola.

 

GIRONE G – Il Futsal Marigliano approfitta della sosta della capolista a punteggio pieno Sandro Abate per battere l’Azzurri Conversano in trasferta e riportarsi a -3 dalla vetta della classifica del girone G cadetto. L’Alma Salerno, comunque, non perde un colpo, regola il Fuorigrotta e infila la cinquina di successi consecutivi. Sempre interessante la corsa ai playoff. Il Lausdomini pareggia con il rinnovato Bernalda e ora sente il fiato sul collo del Caserta, che passa a Taranto. Polignano corsaro sul campo dell’Or.sa Aliano.

 

GIRONE H – Alta classifica invariata nel girone H. Real Cefalù dalle settebellezze contro la Polisportiva Futura, ma Signor Prestito (con una gara in meno della capolista) e Farmacia Centrale Paola (addirittura con due) tengono il passo dei siciliani di Castellana, superando rispettivamente Mascalucia e Real Parco. Tre punti importantissimi un Real Rogit sempre più da playoff grazie al convincente successo ai danni del Cataforio. Derby siciliano al Regabuto: stop alla miniserie positiva del Catania.