Live Match

#SerieBfutsal, tanta curiosità per la nona giornata. La presentazione

01-12-2017
#SerieBfutsal, tanta curiosità per la nona giornata. La presentazione

Fra le otto inedite capolista del campionato cadetto, riposa soltanto la Virtus Aniene 3Z nella nona giornata di un torneo dove si segna tanto, le sorprese sono sempre dietro l’angolo e lo spettacolo non manca mai.

GIRONE A – La L84 difende il primato nel girone A nel big match di Asti, contro una avversaria in corsa per i playoff, ma che non vince da tre partite. C’è un altro interessantissimo match, Real Cornaredo-Lecco, così la nona giornata potrebbe risultare favorevole a Saints Pagnano e Videoton Crema: entrambi in casa, contro le pericolanti, anche se in salute, Time Warp e Bergamo la Torre. Domus Bresso-Aosta mette in palio punti preziosi in ottica playoff, Rhibo Fossano-Carmagnola, attualmente, vale tanto per la zona salvezza.

 

GIRONE B – Il Petrarca Padova ha ricominciato a correre e non ha nessuna intenzione di fermarsi. La squadra di Giampaolo chiede strada al Vicenza nel posticipo serale della nona giornata del girone B per mantenere almeno le sei lunghezze di distanza su Città di Mestre (impegnato nell’altra sfida tutta veneta con il pericoloso Miti Vicinalis) e Mantova (atteso dalla sfida casalinga contro il Cornedo). Delle tre pretendenti ai playoff, rischia più di tutte la Fenice, che riceve un Villorba grande con le grandi. Il Maccan Prata (preso Vascello dal Came Dosson) non può distrarsi contro un Città di Thiene che soltanto una settimana fa ha sconfitto quel Canottieri Belluno. Che gode dei favori del pronostico con il fanalino di coda Olympua Rovereto.

 

GIRONE C – Il Cdm Genova dovrebbe consolidare il primato del girone C godrà pure dei favori del pronostico, ma attenzione alla Sangio, reduce da tre vittorie e un pari nelle ultime quattro uscite. L’Olimpia Regium, che in settimana ha sollevato dall’incarico il tecnico Salvatore Ruggiero optando per Margini come soluzione interna, di scena in terra toscana, con la pimpante Poggibonsese. Impegno di spessore anche per l’altra inseguitrice del Cdm, il Gisinti Pistoia. Che ospita, con il vento in poppa, un Sant’Agata da playoff. Bagnolo a caccia di punti playoff sul campo della pericolante Montecalvoli. In coda scontro salvezza fra Elba e Città di Massa.

 

GIRONE D – La fuga del Tenax nel girone D potrebbe ampliarsi. I fidardesi di Cafù ospitano un’Alma Juventus Fano che, dopo un inizio rock, è scesa in classifica. In caso di successo, Nora e compagnia prenderebbero sicuramente tre punti al Futsal Cobà (che riposa), senza dimenticare che il match clou è fra Cesena e Buldog, due delle tre inseguitici, distanti già sette punti dalla vetta. Occasione per Faventia e Cus Ancona: i manfredi cercano rivalsa sul campo del Corinaldo, gli universitari conferme col fanalino di coda Forlì. Eta Beta-Gadtch chiude il quadro della nona giornata.

GIRONE E – Con la capolista del girone E  che riposa, le inseguitrici della Virtus Aniene 3Z possono raggiungerla in testa alla classifica. Più severo l’impegno della Mirafin, nella tana dell’Active Network di Rafa Torrejon, mentre la Cioli Ariccia Valmontone riceve un Cagliari 2000 capace di ottenere sei punti nelle ultime due gare. Brillante sull’isola a caccia del tesoretto contro il fanalino di coda San Paolo Cagliari. Completa il turno Ferentino-New Team.

 

GIRONE F – E’ finita sotto le luci della ribalta per aver eliminato il Pescara dalla Coppa Divisione, ora l’Atletico Cassano vuole limare il gap con la vetta – Futsal Capurso permettendo – o comunque essere l’unica in scia della battistrada del girone F, visto che la Tombesi Ortona difende fa visita a un Manfredonia sì’ con il dente avvelenato ma pur sempre sul podio. Nella lotta per i playoff sembra un turno favorevole a Futsal Canosa, Chaminade e Cus Molise, impegnate contro le ultime due, un po’ meno per il Giovinazzo, atteso dalla trasferta abruzzese contro il Sagittario.

 

 

GIRONE G – E’ l’unica squadra degli otto raggruppamenti cadetti ad aver ottenuto solo successi, la settimana scorsa si è presa la vetta in solitaria del girone G  , e ha tutta l’aria di volerci restare. Sandro Abate alle prese con il derby contro il Caserta Futsal. In caso di successo i punti dal Marigliano diventeranno ei, visto che le Pantere riposano. Carpe diem Alma Salerno, ma prima bisogna arginare lo scoglio Polignano, in casa sempre spigoloso per chiunque. Il Futsal Fuorigrotta prenota i tre punti con un Conversano sempre sconfitto finora, il Lausdomini può entrare in zona playoff se si prende i tre punti con l’Or.sa Aliano, il Bernalda ha l’entusiasmo proprio di chi ha appena piazzato un colpo da Serie A (Osvaldo dall’Acqua&Sapone Unigross) e vola a Taranto con chiare intenzioni di blitz.

 

 

GIRONE H – Trappola Real per il Cefalù, atteso dall’ostica trasferta con il Cataforio di Atikinson e Durante, nella nona giornata del girone H. Castellana sa bene che vincere avrebbe due conseguenze: mantenere la Farmacia Centrale Paola (senza Quinellato con il pericolante Mascalucia) a debita distanza e prendere punti sulle dirette inseguitrici, Signor Prestito CMB o Real Rogit, che incrociano i propri destini nel big match della nona giornata. Il Futura riposa, così il Melilli può entrare in zona playoff, ma il derby con il Regalbuto di Ceppi non è affatto semplice, al massimo può diventarlo. In coda s’incontrano le ultime due della classe: il redivivo Catania contro un Real Parco in caduta libera.