19.12.2016-19.12.2018: due anni di presidenza Montemurro

19.12.2016-19.12.2018: due anni di presidenza Montemurro

“Stiamo per entrare nel periodo festivo. Che solitamente si trascorre in famiglia. Per il futsal c’è un’altra ricorrenza, che cade oggi, ed è il secondo anniversario della mia presidenza: sono passati più o meno 730 giorni dalla mia elezione a Presidente della Divisione Calcio a cinque e anch’io desidero condividere con voi – la famiglia del calcio a cinque italiano – questi appassionanti giornate vissute insieme.

Ogni singola tappa, ogni singolo giorno, ogni singolo traguardo sono stati rivolti verso il bene del futsal italiano. L’apertura del 2018 è stata caratterizzata dalla prima, storica Final Four di Coppa della Divisione e tra poco più di un mese assisteremo alla seconda, a Pesaro. Un format vincente e apprezzato, che per questo abbiamo deciso di riproporre. Un torneo giovane, fresco, divertente, a cui prendono parte tutte le squadre dei campionati nazionali maschili, secondo una formula mutuata dalla FA Cup inglese, nella quale tutto è possibile.

Grande impulso e visibilità l’ha data la produzione di FOX Sports, che (oltre al campionato Europeo in Slovenia) ha trasmesso la Final Eight di Coppa Italia e la spettacolare serie Scudetto, che si è decisa solamente a gara-5. Senza dimenticare la preziosa partnership con Sportitalia, emittente amica del calcio a cinque italiano: da questa stagione, tra dirette e differite, sono ben quattro gli appuntamenti settimanali con il futsal. Una copertura capillare e di livello.

Siamo costantemente al lavoro per garantire un prodotto sempre più qualitativamente innovativo, mai visto prima, e a breve annunceremo una grande e importantissima novità in termini televisivi. Che sono sicuro vi lascerà, ancora una volta, senza fiato.

A partire da questa stagione, per cercare di rendere ancor più credibile e solido il movimento, le società di Serie A maschile devono depositare, secondo le modalità ed i termini previsti dalla normativa federale, tutti gli accordi economici stipulati per il 2018/2019. La Divisione Calcio a 5, in conseguenza di tale adempimento al fine di garantirne la regolarità e la trasparenza, ha istituito una procedura di controllo ad hoc.

Grazie al grande lavoro di raccolta di partnership e sponsorizzazioni sviluppato nel corso della passata stagione – Nike, Adisportfloor, Gems, Flector, planetwin365 fra le altre -, abbiamo annunciato l’approvazione da parte del Consiglio Direttivo della Divisione calcio a 5 del bilancio consuntivo relativo all’esercizio 2017/18, chiuso con lo straordinario risultato di un utile superiore ai 100mila euro. Numeri che ci gratificano e inorgogliscono.

Visibilità fa rima con novità e il pensiero di tutti gli appassionati e mio personale va alla nazionale. A ottobre 2019 l’Italia tornerà a ospitare il Main Round di qualificazione al Mondiale di Lituania 2020 (per ora l’Ungheria è la nostra principale avversaria, per conoscere le altre due dovremo pazientare ancora un po’). Si è trattato del primo passo ufficiale dal giorno del mio insediamento al tavolo di lavoro di Club Italia: sono convinto che la Nazionale debba rappresentare il traino di tutto il movimento. Siamo inoltre orgogliosi del fatto che l’Italia, insieme con il Portogallo, sia l’unica nazione che possa vantare due delegati UEFA per il calcio a 5.

All’attivazione della nazionale sperimentale Under 23 è stata affiancata dalla Lnd e Divisione quella della rappresentativa nazionale Under 15. Una scelta dettata dalla convinzione che i giovani sono il serbatoio per il nostro futuro.

Movimento che ha trovato nuova linfa grazie al lungimirante accordo sottoscritto con PMG e Noitel Italia. Grazie al supporto di queste due aziende è nata l’idea di PMGSport Futsal, la nuova casa della Serie A di calcio a cinque: su questa piattaforma sono trasmesse gratis, in diretta e con identici standard qualitativi, tutte le gare del massimo campionato italiano. Serie A che può avvalersi della collaborazione di Wyscout, piattaforma internazionale di match analysis che ha aperto le sue porte anche al futsal.

Non c’è solo la Serie A, perché i Social Match, che tanto gradimento e consenso hanno riscosso la passata stagione, hanno trovato nuova linfa e riproposizione anche in quella in corso. Ogni weekend almeno una gara trasmessa in diretta sui nostri portali di riferimento, con spazio e visibilità garantite anche alle categorie come la Serie A2, la B e tutto il movimento femminile.

Al centro della nostra attenzione, del nostro modo di concepire la politica sportiva, ci sono le società. Per questo è stata istituita la figura del “Portavoce ”, una presenza qualificata e costante sul territorio, che mostrerà vicinanza a tutti i club, piccoli e grandi, appartenenti ai campionati nazionali, un sostegno nell’affrontare i problemi quotidiani.

Sono tante e importanti le novità introdotte nel corso del secondo anno di mandato: undici società professionistiche hanno sposato il progetto “Futsal in Soccer”, mentre continuano a raccogliere consensi i “Futsal Lab”. Altri due progetti nati nel primo anno di mandato e proseguiti nel secondo, consolidandosi e migliorandosi. Al tempo stesso ecco anche la riforma dei campionati, con l’introduzione del terzo girone di A2 e la nascita del primo, atteso campionato sperimentale della categoria Under 19 femminile, il ritorno del format di Coppa Italia con l’accoppiata della Serie A maschile e di quella femminile, con un turno di qualificazione in più. Senza dimenticare la riuscita prima edizione del Campionato italiano Over 40 a Terracina, la consegna delle Panchine d’Oro al Centro federale di Coverciano, l’inserimento di grandi campioni del passato nella “Hall of Fame” del futsal italiano e in conclusione il nuovo regolamento impianti che entrerà in vigore al termine della prossima stagione.

Ci sarà anche quest’anno il Futsal Day, sempre nella giornata dell’Epifania, mentre continua per le società il servizio di comunicazione diretta garantito dal numero unico attivo 24 ore 24, 7 giorni su 7.

La nostra disciplina ha bisogno di crescere, di novità, di idee nuove e innovative per questo a breve presenteremo altre importanti innovazioni per la nostra ulteriore crescita.

Una nuova e ulteriore tappa di questo percorso è rappresentata da un corso di formazione e abilitazione per il ruolo di commissario di campo. Tale iniziativa, partita lo scorso settembre, nasce dall’esigenza di fornire una adeguata preparazione ad affrontare i delicati compiti a cui viene assegnato il commissario di campo. E, dall’altro, di qualificare tale ruolo subordinandolo al possesso iniziale e al mantenimento di determinati titolo di merito e competenze acquisite.

Lo scorso anno scrissi che eravamo soltanto a pagina 2 del nostro viaggio. È passato del tempo e questo meraviglioso percorso sta assumendo i contorni che abbiamo sempre inseguito, con l’obiettivo di avere di fronte un futuro più che roseo. Grazie soprattutto alla vostra fiducia, al vostro impegno e alla vostra collaborazione. Per questo chiudo ringraziando tutti coloro che credono e hanno creduto che questo sport possa realizzare il sogno di diventare sempre più Grande ed importante ,così come tutti quanti quelli che insieme a me operano per il bene e per la crescita del Futsal italiano”.

Buon futsal a tutti
Andrea Montemurro