Serie A: Pesaro a -1 dall’A&S. Bene il Petrarca, Taloni riprende il Mantova

23-01-2021
Serie A: Pesaro a -1 dall’A&S. Bene il Petrarca, Taloni riprende il Mantova

Due vittorie e un pareggio nel sabato di Serie A. In diretta su Raisport il Syn-Bios fa valere la legge del PalaEste battendo di misura il CDM consolidando così il quarto posto in campionato. Vittoria decisamente larga per l’Italservice che stende con un largo 8-0 un Lido di Ostia incerottato: i tre punti permettono al Pesaro di salire a un solo punto di distanza dal primo posto in classifica. Infine, le emozioni del 3-3 fra Aniene e Mantova: il definitivo pari arrivato a 3” dalla fine grazie al goal di Taloni.

SERIE A – 17ª GIORNATA
SABATO 23 GENNAIO

SYN-BIOS PETRARCA-CDM FUTSAL GENOVA 4-3

Una tripletta del neoacquisto Fellipe Mello lancia il Syn Bios Petrarca verso un quarto posto sempre più solido. La squadra patavina, davanti alle telecamere di Raisport, si impone di misura sul CDM che ferma così la sua striscia positiva in forte rimonta sulla zona playout. Dopo l’1-2 del primo tempo in favore dei liguri la squadra i veneti ribaltano a metà tempo con Mello e chiudono i conti con Joselito a 30” dalla fine. A nulla vale il primo goal in campionato di Sviercoski – appena arrivato in maglia CDM – che rende solo meno largo il risultato finale.

CYBERTEL ANIENE-SAVIATESTA MANTOVA 3-3

Never give up. Potrebbe essere questo il titolo della partita fra la Cybertel Aniene e il Saviatesta Mantova. Una grande battaglia senza esclusione di colpi, che ha visto i virgiliani scappare due volte sul doppio vantaggio (prima 2-0, poi 3-1) e un Aniene fare gara di rincorsa. Una rincorsa premiata al fotofinish, con il definitivo 3-3 di Daniel Taloni arrivato a soli tre secondi dalla sirena conclusiva. In NBA definirebbero il capitano della Cybertel un clutch player, ovvero uno capace di decidere le sorti di una partita nel momento decisivo. Così è stato: un punto a testa che fa felice l’Aniene, un po’ meno il Mantova.

ITALSERVICE PESARO-TODIS LIDO DI OSTIA 8-0

Non c’è partita al Pala Nino Pizza. Complice anche qualche defezione di troppo, il Lido di Ostia non riesce a tener testa all’Italservice Pesaro che, tirato a lucido, domina sin dalle primissime battute: Salas sblocca dopo appena mezzo minuto, Cuzzolino raddoppia al terzo, Borruto fa 3-0 all’ottavo e capitan Tonidandel di fatto chiude la pratica già al 12esimo con il 4-0. Nel secondo tempo suona la stessa musica: altri quattro goal e i tre punti conquistato permettono al Pesaro di salire a un solo punto di distanza dall’Acqua&Sapone (che ha però ancora una giornata in meno rispetto ai biancorossi).