Main Round, Italia al lavoro in Georgia. Lima prossimo alle 100 presenze

Main Round, Italia al lavoro in Georgia. Lima prossimo alle 100 presenze

A due giorni dall’inizio del Main Round di qualificazione a Euro 2018 (in programma in Slovenia dal 30 gennaio al 10 febbraio), la Nazionale italiana di futsal ha preso confidenza quest’oggi con l’impianto New Sports Palace di Tblisi, in Georgia, sede della competizione. L’allenamento agli ordini del c.t. Roberto Menichelli si è svolto alle 13.30 (le 15.30 locali) ed è durato un’ora e trenta circa. I 16 Azzurri sono scesi regolarmente in campo, a eccezione di Mammarella che è rimasto in Italia per assistere alla nascita del suo secondo figlio. Il portiere raggiungerà il gruppo in queste ore e sarà dunque abile e arruolabile.

Il capitano Gabriel Lima ha sensazioni positive: “Il terreno è buono, ci mette nelle condizioni di fare il tipo di gioco prediligiamo”, ha spiegato il numero 3. “L’allenatore ci ha chiesto di trovare subito l’amalgama, perché è vero che nel passato abbiamo giocato spesso assieme, ma non in questo ultimo periodo. Sono felice di aver riabbracciato vecchi compagni e che ci siano anche volti nuovi. Quando siamo con la Nazionale non guardiamo al singolo, ma alla maglia Azzurra. Alcuni di noi sono rimasti fuori per mesi, anche io ho saltato due partite e non potete immaginare quanto sia bello poter essere di nuovo qui. Sono sicuro che daremo il massimo”. Per Lima, la gara di sabato contro la Bielorussia sarà la 100esima presenza in Azzurro. Un risultato storico per il capitano, che ha esordito nel lontano 23 settembre 2009 in Giappone. “Prima di tutto viene il gruppo e il bene della squadra – precisa Gabriel – ma questo traguardo mi riempie di gioia. A livello di emozioni, la maglia della Nazionale mi ha dato molto di più di quello che cerco quotidianamente di fare io per lei. Dal canto mio, cercherò di mettere sempre il massimo dell’impegno e del sacrificio. Noi facciamo quello che ci dice il cuore, il resto ci scivola addosso”.

L’Italia, inserita nel Gruppo A, esordirà nel quadrangolare sabato 8 aprile contro la Bielorussia alle 13.30 (ora italiana); il giorno successivo, alla stessa ora, gli Azzurri se la vedranno contro l’Olanda, mentre martedì 11 aprile, dopo il tradizionale giorno di riposo, ci sarà la sfida contro i padroni di casa della Georgia alle 16 italiane. Tutte le gare sono in programma al Tbilisi New Sports Palace. Salvo variazioni, la Federazione georgiana garantirà la diretta streaming dell’evento. Alla manifestazione si qualificano le vincitrici dei sette gironi del Main Round; le sette seconde classificate e la migliore terza si affronteranno invece negli spareggi, in programma con la formula delle gare di andata e di ritorno.

I CONVOCATI
PORTIERI
: Stefano MAMMARELLA (Acqua&Sapone Unigross), Francesco MOLITIERNO (Cioli Cogianco), Davide PUTANO (Kaos Futsal)

GIOCATORI DI MOVIMENTO: Marco BOAVENTURA (Came Dosson), Andrei BORDIGNON (Acqua&Sapone Unigross), Fabricio CALDEROLLI (Real Rieti), Diego CAVINATO (Sporting Lisbona), Marco ERCOLESSI (Kaos Futsal), Giuliano FORTINI (Lazio), Rodolfo FORTINO (Sporting Lisbona), Cristiano FUSARI (Cioli Cogianco), Humberto HONORIO (Luparense), Gabriel LIMA (Acqua&Sapone Unigross), Alex MERLIM (Sporting Lisbona), Alessandro PATIAS (Benfica), Sergio ROMANO (Acqua&Sapone Unigross), Angelo SCHININÀ (Kaos Futsal)

LO STAFF
Roberto MENICHELLI Commissario tecnico
Fabrizio DEL PRINCIPE Segretario
Davide MARFELLA Collaboratore tecnico
Mauro CETERONI Preparatore dei portieri
Valerio VIERO Preparatore atletico
Nicola PUCCI Medico
Vittorio LO SENNO Fisioterapista
Diego FALANGA Fisioterapista
Francesco PUMA Addetto stampa

UEFA FUTSAL EURO 2018 – MAIN ROUND DI QUALIFICAZIONE

GRUPPO A
Prima giornata (sabato 8 aprile)

ore 13.30 ITALIA-Bielorussia
ore 16.00 Georgia-Olanda

Seconda giornata (domenica 9 aprile)
ore 13.30 Olanda-ITALIA
ore 16.00 Georgia-Bielorussia

Terza giornata (martedì 11 aprile)
ore 13.30 Bielorussia-Olanda
ore 16.00 ITALIA-Georgia

GRUPPO B: Albania, Azerbaigian, Bosnia Erzegovina, Ungheria
GRUPPO C: Belgio, Croazia, Montenegro, Ucraina
GRUPPO D: Finlandia, Lettonia, Portogallo, Romania
GRUPPO E: Moldova, Polonia, Serbia, Spagna
GRUPPO F: Repubblica Ceca, Danimarca, ERJ Macedonia, Kazakistan
GRUPPO G: Francia, Russia, Slovacchia, Turchia