#Under19Futsal, Kaos e IC Futsal a braccetto. Napoli: sei su sei. Il commento

12-11-2017
#Under19Futsal, Kaos e IC Futsal a braccetto. Napoli: sei su sei. Il commento

C’è chi sa soltanto vincere. C’è chi consolida il primato, chi lo perde e chi si ferma per riposarsi un po’. E’ l’intrigante mondo della prima regular season di #Under19Futsal, terra fertile di talentini nostrani, una vetrina per tutti coloro che vogliono completare il percorso formativo nella disciplina con il pallone a rimbalzo controllato.

 

 

IL KAOS DOPPIA L’IMOLESE – Cambiano le inseguitrici non la fuggitiva capolista del girone A, . L’Orange Futsal argina lo scoglio Carmagnola infila la sesta vittoria in altrettanti incontri, allungando anche sul Val D’Lans (sconfitto dalla L84); ora al secondo posto c’è l’Aosta, di misura sul Rhibo Fossano ma a cinque lunghezze dagli Arancioni. Una sola squadra a punteggio pieno anche nel girone B, dove il Bergamo La Torre pesca il settebello in casa del Cometa (battuto di misura) e allunga sulle inseguitrici, ora due: Cardano (fermato sul pari dal Cornaredo) e San Carlo (corsaro in terra meratese contro i Saints Pagnano). Fenice e Futsal Villorba superano i rispettivi esame esterni nel girone C: tiene botta il Giorgione, non lo Sporting Altamarca. Senza vincitori né vinti il il clou del girone D fra Cornedo e Chiuppano, con il Carrè sempre al comando. Si passa da tre capolista a due nel girone E: il Kaos Reggio Emilia doppia l’Imolese e consolida quel primato diviso ancora insieme alla IC Futsal, ok contro il Faventia. Fra le due litiganti, il terzo gode: proverbio ad hoc nel girone F: Il Rotino supera il San Giusto e approfitta del 5-5 fra Poggibonsese e Futsal Siena, per volare in testa alla classifica in solitaria. Non cambia, invece, la vetta del girone G: Tenax Castelfidardo e Cobà (con una gara in meno) a braccetto lassù. Scoppia la coppia di vertice nel girone H: il Real Dem si ferma contro l’Acqua&Sapone Unigross e lascia strada al Cus Molise. Che passa proprio in Abruzzo (di misura sul Civitella), ingranando la quarta. Attenzione al Pescara, ora secondo con il Real Dem ma con un incontro in meno della capolista molisana.

 

NAPOLI RULLO COMPRESSORE – Virtus Aniene 3Z sempre a condurre il girone L grazie al successo, il sesto in altrettante partite disputate, con l’Active Network, ma le dirette inseguitrici – B&A Sport Orte e Lazio – sfruttano il fattore casalingo (rispettivamente contro Real Rieti e Sporting Juvenia) e sono lì. Il primo pari della Cioli Ariccia Valmontone (contro un ottimo Ciampino) costa mezza vetta nel girone M, lassù ora c’è anche il Ferentino, che regola 3-1 il Lido di Ostia. Il girone N è sempre guidato da San Paolo Cagliari e Città di Sestu. Nel girone P, il Lollo Caffè Napoli è un rullo compressore, s’impone sul Lausdomini e continua il suo percorso netto, con Futsal Fuorigrotta e Stregoni, comunque, in scia. Aspettando il posticipo (di mercoledì prossimo) Farmacia Centrale Paola-Bernalda, e complice il riposo della Polisportiva Futura, in vetta al girone R balza momentaneamente il Real Rogit, corsara sul campo dello Shaolin Soccer. Tre su tre, comunque, per l’Orsa Aliano, grazie al successo contro il Signor Prestito CMB. Nel girone S, il Conversano si aggiudica la sfida di cartello della quarta giornata di regular season e raggiunge in testa il Futsal Capurso, fermo per un turno di riposo. Brutta sconfitta per il Bisceglie, che cade rovinosamente sul campo dell’Eraclio e viene raggiunto al comando da Cristian Barletta e quel Manfredonia che impone il primo kappaò al Giovinazzo nel girone T.  Il Mabbonath consolida, infine, il primato nel girone V con il sesto successo in altrettanti incontri. Riscatto Maritime Augusta, secondo a tre lunghezze dalla battistrada palermitana, insieme a Meta e Regalbuto.