Live Match

UEFA Futsal Cup, l’italiana Chiara Perona designata per il Preliminary Round

08-08-2017
UEFA Futsal Cup, l’italiana Chiara Perona designata per il Preliminary Round

Il futsal contribuisce a far entrare l’Aia (Associazione italiana arbitri) nella storia. Chiara Perona, fischietto internazionale della Sezione di Biella in forza alla CAN5, è stata designata per il Preliminary Round di UEFA Futsal Cup, che si terrà in Danimarca, dal 22 al 27 agosto prossimi.

Il quadrangolare vedrà impegnate le formazioni campioni di Danimarca, Polonia, Grecia e Irlanda del Nord: in palio l’accesso al Main Round della massima competizione europea di futsal per club. La designazione di Chiara Perona rappresenta un evento eccezionale poiché si tratta di una prima assoluta in ambito europeo. Mai fino ad’ora una donna era stata impiegata in una competizione UEFA maschile, né nel calcio a undici, né nel futsal: un’enorme soddisfazione per il movimento arbitrale italiano.

Perona, al settimo anno di CAN 5, figura nelle liste FIFA dal 2016 e nell’ultimo corso UEFA per arbitri di Futsal, tenutosi a Budapest nello scorso mese di novembre, aveva già superato le prove atletiche con i parametri previsti per i colleghi maschi, ponendo in questo modo le basi per questa straordinaria designazione.

Grande compiacimento è stato espresso dal Presidente dell’AIA Marcello Nicchi, che ha sottolineato come ciò costituisca l’ennesimo obiettivo raggiunto dalla scuola arbitrale italiana che, da sempre ed in ogni disciplina, forma i migliori direttori di gara. Soddisfatto il responsabile CAN 5 Angelo Montesardi, per un risultato che non può che essere di buon auspicio per una stagione ricca di nuove sfide e gratificazioni per i direttori di gara del proprio organico.

Così Andrea Montemurro. “Una designazione che riempie d’orgoglio tutto il movimento del futsal italiano, non soltanto quello arbitrale”, ha evidenziato il presidente della Divisione Calcio a cinque, “Avere Chiara Perona a dirigere un quadrangolare del Preliminary Round di UEFA Futsal Cup ci conferma ai vertici europei come disciplina e ci gratifica, visto che sarà italiana la prima donna ad arbitrare in questa prestigiosa competizione: le rivolgiamo un sentito in bocca al lupo, certi che questa non sarà un’una tantum ma diventerà una piacevole abitudine”.